La storia della Pizzeria Da Peppino

Pizzeria Torino

  • Insegna pizzeria

    Dal 2011 la Pizzeria Da Peppino sforna pizze al tegamino, farinate e realizza gustosi dolci artigianali. Nel corso della sua attività, il locale è diventato un punto di riferimento per tutti coloro che vogliono passare piacevoli momenti all’insegna del gusto e del buon cibo.

    I titolari del locale, dopo aver lavorato per anni come dipendenti in altre pizzerie, hanno deciso di investire nel settore della ristorazione con passione che si è rinnovata nel corso degli anni. Tanti sacrifici e tanta dedizione hanno prodotto un mix perfetto sul quale basare un’attività di successo. 

    Saperi visibili e gustabili in ogni margherita o capricciosa sfornata, in ogni birra versata, in ogni guarnizione al cioccolato apportata sulla millefoglie.

    Per questo motivo, i clienti scelgono Pizzeria Da Peppino. Buongustai che negli anni sono diventati frequentatori abituali del locale e che non si stancano mai di mangiare la succulente pizza ‘Peppino’, una delle più buone, preparata con pomodoro, mozzarella di bufala dopo cottura, rucola e origano. Clienti fidelizzati che scelgono ogni sabato sera la Pizzeria Da Peppino perché sanno di poter mangiare la migliore farinata della zona, fatta come prevede la tradizione, solo con ingredienti di prima scelta.

    La grande esperienza maturata è servita a comprendere l’importanza della qualità dei prodotti utilizzati in ogni pietanza. È possibile, infatti, realizzare pizze e dolci di grande qualità solo utilizzando ingredienti selezionati. La stessa attenzione rivolta alla scelta degli ingredienti deve essere utilizzata nei processi di preparazione e cottura dei cibi. L'impasto è lasciato lievitare per ore e il forno deve essere tarato sulla giusta temperatura per restituire una pizza all'altezza delle aspettative di ogni palato.

  • Facciata pizzeria

    Qualità è così la parola d’ordine della Pizzeria Da Peppino.


    Oggi, il locale è espressione del giusto mix di esperienza, tradizione e innovazione, finalizzate a offrire pietanze realizzate secondo la tradizione: ne è prova la farinata. Chiamata anche “Bela Cada”, la farinata si ottiene mettendo insieme farina di ceci, acqua, olio d'oliva, un pizzico di sale, pepe e a scelta due cipolline fresche. L'impasto liquido viene lasciato riposare per circa tre ore per poi essere cotto in un'apposita teglia di rame nel forno a legna a fiamma viva.

    E che dire poi dei dolci! Anche per i dessert c'è la voglia di proporre qualcosa di particolare, d'altro canto, però, accanto ai prodotti tradizionali c’è una tendenza a proporre ricette innovative o provenienti da altre tradizioni gastronomiche. Il tiramisù rivisitato diventa così farcito con castagne o con pesche. Inoltre, la voglia di stare al passo con i tempi è testimoniata anche dalla regolare frequentazione di numerosi corsi di aggiornamento da parte del personale della pizzeria.